online il numero di aprile del gazzettino del codacons

E’ online il nuovo numero del gazzettino del codacons, che oramai per il terzo anno di fila, analizza problematiche relative al mondo del consumerismo.

In questo numero:

-editoriale del presidente;

 – SOS sovra indebitamento;

– Parliamo di testamento;

– acquisti online cos’è il il chargeback.;

Il nuovo numero è scaricabile al seguente link GAZZETTINO APRILE 2021

FacebookTwitterGoogle+LinkedInCondividi

date servizio civile

BERARD SELENE venerdì 2 aprile 2021 14:30
CACCIATORE NOEMI venerdì 2 aprile 2021 14:30
COZZA ELEONORA ANNACHIARA venerdì 2 aprile 2021 14:30
DI GIORGIO BRYAN venerdì 2 aprile 2021 14:30
DOLANTI FABRIZIO venerdì 2 aprile 2021 14:30
DOVEIL STEFANO venerdì 2 aprile 2021 16:00
LLESHI ANDUELA venerdì 2 aprile 2021 16:00
MARINELLO VANESSA venerdì 2 aprile 2021 16:00
QUENDOZ ANDREA venerdì 2 aprile 2021 16:00
ZERBI FILIPPO venerdì 2 aprile 2021 16:00

I candidati riceveranno via mail il link per il collegamento.

 

da oggi attive le prenotazioni per supporto psicologico legato alle criticità emerse a causa del covid19

Assistenza socio-sanitaria, compreso il sostegno psicologico, alla popolazione adulta ed ai minori a partire dal corrente mese di marzo  2021 , come da decreto del ministro dello svilup-po economico art.148, comma 1, della legge 388/2000; convenzionate con la Regione autonoma della Valle d’Aosta.

Saranno disponibili, senza oneri da parte del richiedente aiuto psicologico -per fare fronte allo stress in casa ed in famiglia: ansia e angoscia. Assistenza a coloro che necessitano di un supporto psicologico legato alle criticità emerse a causa del covid19. Per ottenere l’assistenza è sufficiente contattare  il Codacons al numero 0165/238126 o inviare una mail a info@codaconsvda.it che dopo averne acquisito le generalità del richiedente provvederà a fissare l’appuntamento con lo psicologo. Ogni utente avrà diritto ad un massimo di 5 sedute gratuite.

ultima serata informativa sullle legge antisuicidi -sovraindebitamento –

Si concluderanno nelle giornate del 26 e 27 febbraio c.a. a Pont St  Martin presso il Comune dalle ore 9 alle ore 12,30; a Chatillon nella giornata del 1º marzo c.a. dalle ore 9,30-12,30 e dalle 14,00 alle 17,00 saletta comunale viaE.Chanoux,112.

Gli interessati potranno fissare appuntamento telefonando  al 3290656025 e ricevere ulteriori informazioni. L’incontro con il Referente dell’O.C.C. Valle d’Aosta per motivi di anti assembramento sarà strettamente personale e individuale. Il Codacons VdA che ospita la sede deII’Organismo O.C.C. Valle d’Aosta invita consumatori e imprese interessate a prenotare l’appuntamento con anticipo fruendo anche del numero verde 800980273 e/o e-mail :info@codaconsvda.it.

AUMENTO DELLE TRUFFE ONLINE DURANTE IL COVID: ATTENZIONE ALLO SMISHING

FIOCCANO SMS E CHIAMATE DA IGNOTI CHE, FINGENDOSI BANCHE, CON LA SCUSA DI UN AGGIORNAMENTO DELLA SICUREZZA, CARPISCONO I DATI DEI CONTI E DELLE CARTE

ESPOSTO IN PROCURA DEL CODACONS: TROPPE TRUFFE A DANNO DEI CONSUMATORI

Gеntіlе clіеntе,per evitare la sospensione del conto acceda ora!” “Gentile Cliente tutte le operazioni sono state cancellate come da lei richiesto e le riceverà nelle prossime 48 ore”

Questo, a titolo di esempio, è il testo degli sms ricevuti nell’ultimo periodo da molti consumatori dalla propria banca, che invita a cliccare su un link per effettuare l’aggiornamento della sicurezza del conto. Moltissimi consumatori purtroppo, sicuri che il mittente sia la propria banca (usano lo stesso numero sempre utilizzato per le comunicazioni bancarie), corrono immediatamente ad eseguire i comandi del falso aggiornamento, per paura di non poter utilizzare i propri denari. Esistono diverse strategie di phishing, tra cui lo “smishing”. Questo metodo prevede l’utilizzo di falsi SMS (messaggi di testo inviati da telefoni cellulari) per ottenere informazioni personali.
Codacons esorta tutti coloro dovessero ricevere mail del tenore simile ad astenersi dal fornire qualsiasi informazione relativa alla propria carta o conto corrente e annuncia esposto in Procura della Repubblica: troppe truffe a danno dei consumatori. Si richiede l’identificazione dei colpevoli della vicenda in questione e di attuare una severa punizione ai fini di scoraggiare eventuali future truffe. Inoltre, tutti coloro i quali sono caduti nella trappola, possono rivolgersi al Codacons al fine di ricevere assistenza e ottenere il rimborso delle somme indebitamente sottratte, contattandoci allo 0165 238126 oppure all’indirizzo info@codaconsvda.it.