VOLI CANCELLATI IN UE, CHIEDI IL RIMBORSO

Risarcimento – cancellazione (FONTE https://europa.eu/)

Importo in euro Distanza
250 1 500 km o meno
400 Oltre 1 500 km all’interno dell’UE e tutti gli altri voli compresi tra 1 500 e 3 500 km
600 Oltre i 3 500 km

Se il tuo volo è stato cancellato, la compagnia aerea deve offrire, su base una tantum, a scelta:

  1. il rimborso del biglietto e, in caso di coincidenza, un volo di ritorno all’aeroporto di partenza non appena possibile
  2. l’imbarco su un altro volo verso la destinazione finale non appena possibile, oppure
  3. l’imbarco su un altro volo a una data successiva di tua scelta, in condizioni di trasporto comparabili, a seconda della disponibilità di posti.

La scelta è limitata ad una delle tre opzioni. Ciononostante, la compagnia aerea potrebbe essere tenuta a prevedere un risarcimento:

  • se scegli il rimborso del biglietto – il risarcimento dipende dal tipo di volo
  • se scegli di prendere un altro volo – il risarcimento dipende dal tipo di volo e dal ritardo che accumuli nel raggiungere la tua destinazione finale rispetto all’orario originariamente previsto.

Non hai diritto al risarcimento:

  • se ne vieni informato più di 14 giorni prima della partenza
  • se ne vieni informato tra 2 settimane e 7 giorni prima della partenza prevista e ti viene offerto un volo alternativo che ti consentirebbe:
    • di partire non oltre 2 ore prima dell’orario originariamente previsto e
    • di raggiungere la destinazione finale meno di 4 ore dopo l’arrivo originariamente previsto
  • se ne vieni informato meno di 7 giorni prima della partenza prevista e ti viene offerto un volo alternativo che ti consentirebbe:
    • di partire non oltre 1 ora prima dell’orario originariamente previsto e
    • di raggiungere la destinazione finale meno di 2 ore dopo l’arrivo originariamente previsto.

Attenzione

Se la compagnia aerea ti propone un volo alternativo e raggiungi la destinazione finale con un ritardo di 2, 3 o 4 ore, il risarcimento può essere ridotto del 50%.

FacebookTwitterGoogle+LinkedInCondividi

Protesta delle pentole vuote, si scende in piazza Deffeyes venerdì 10 ore 11

– Stop ai rincari, servono interventi strutturali e non emergenziali. E’ quanto chiedono le 16 associazioni dei consumatori che scenderanno in piazza in tutta Italia venerdì10 giugno. La protesta delle ‘pentole vuote‘ si terrà anche in Valle d’Aosta. Una manifestazione sarà oganizzata in piazza deffeyes alle ore 11.

La decisione arriva dopo l’assemblea unitaria dei consumatori che si è svolta il 6 aprile 2022 in modalità online, con la partecipazione di più di 1.500 delegati delle associazioni di tutta Italia, che avevano già sollevato il tema della corsa al rialzo dei prezzi e che già avevano chiesto al governo interventi strutturali a tutela del potere d’acquisto delle famiglie. Ma a parte interventi spot, quali il bonus da 200 euro e l’abbattimento delle accise fino all’8 luglio 2022, non ci sono state risposte concrete. Di qui la mobilitazione nazionale.

Il Codacons vota SI ai Referendum sulla giustizia del 12 giugno il referedum di domenica.

IN ITALIA 3 MILIONI DI CAUSE CIVILI PENDENTI NEL 2021 E 1,5 MILIONI DI VERTENZE PENALI

  1. UNA CAUSA CIVILE DURA IN ITALIA IN MEDIA 2.655 GIORNI OSSIA 7 ANNI E MEZZO (IN FRANCIA 3 ANNI E 4 MESI)
  2. UNA CAUSA PENALE DURA IN MEDIA 1.600 GIORNI
  3. IN 10 ANNI IN ITALIA 30.231 ERRORI GIUDIZIARI COSTATI ALL’ERARIO 895.308.275 EURO DI INDENNIZZI CON 1000 INNOCENTI ALL’ANNO IN CARCERE
  4. PRESUNTI COLPEVOLI DELLA ROVINA DI CENTINAIA DI MIGLIAIA DI RISPARMIATORI, CONDANNATI IN PRIMO GRADO, SONO INNOCENTI IN APPELLO (MPS-IMCO E TANTI ALTRI), O VICEVERSA
  5. PORTE GIREVOLI” CON GIUDICI CHE VANNO IN POLITICA E, FINITO IL MANDATO NELLE CAMERE O ENTI LOCALI, TORNANO A GIUDICARE SU ATTI DA ESSI STESSI FORMATI ED EMANATI
  6. ESISTENZA DI CORDATE E “CUPOLE” CHE DEVIANO I MAGISTRATI DALLA CORRETTA FUNZIONE DI GIUDICARE I CITTADINI
  7. INCERTEZZA DEL DIRITTO: CIO’ CHE E’ DIFFAMAZIONE A ROMA NON LO E’ A MILANO E VICEVERSA (VEDI PER LA “SCHIZOFRENIA” GIUDIZIARIA QUI)

PER QUESTE E ALTRE RAGIONI DICIAMO “SI” – E NON SIAMO I SOLI – IL PROSSIMO 12 GIUGNO AI REFERENDUM SULLA GIUSTIZIA. ABBIAMO DIRITTO AD AVERE PIU’ DIRITTI!

COLLOQUI SERVIZIO CIVILE

Buongiorno,

 

Si comunica che lunedi alle ore 18 del giorno 11 aprile si svolegeranno i colloqui per il servizio civle presso la sede del codacons in via abbet gorret 18.

Come da bando i colloqui si svolgeranno in ordine alfabetico.